“Dobbiamo mettere tutti gli studenti nelle condizioni migliori per poter usufruire della didattica a distanza. Ci sono troppe zone in cui la connessione internet è a singhiozzo e andrebbero rivisti anche i costi del servizio”. E’ quanto sostiene in una nota Peppino Longo, vicepresidente uscente del consiglio regionale e presidente del movimento Realtà pugliese.
“Sono numerose le segnalazioni – prosegue Longo – che mi giungono da parte dei genitori di molti ragazzi che stanno incontrando difficoltà nella Dad a causa delle connessioni internet non sempre stabili e che creano non pochi disagi. Ma c’è anche un altro aspetto da non sottovalutare ed è quello prettamente economico. Vanno prese in considerazioni le famiglie a basso reddito che sono costrette ad affrontare spese non solo per l’acquisto degli strumenti tecnologici ma anche per il servizio internet da casa. Vanno studiate misure ed aiuti o, meglio ancora, andrebbero contattati i provider per poter mettere in atto contratti a tariffe agevolate che non pesino oltremodo sulle uscite di queste famiglie”.
“La Dad è uno strumento utilissimo in un momento come questo, una scialuppa di salvataggio in un mare in tempesta. Facciamo in modo però – conclude Peppino Longo – che nessuno resti indietro”.
Peppino Longo
Vicepresidente Consiglio – Regione Puglia
Presidente Realtà pugliese

Add Your Comment