“Sanità pugliese sulla strada giusta”, così in una nota il vicepresidente del Consiglio della Regione Puglia e presidente di Realtà pugliese, Peppino Longo, interviene sul protocollo Regione Puglia – Ordine dei Medici che prevede la costituzione di un tavolo permanente con l’obiettivo di un confronto continuo sulle problematiche di maggiore rilevanza per il settore sanitario, comprese la programmazione dell’attività territoriale e il fabbisogno di personale medico, nonché la promozione della legalità e della trasparenza a tutela dei cittadini e della stessa attività professionale.
“Dopo 20 anni la Puglia è fuori dal piano di rientro sanitario, come reso noto dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e ora può affrontare il futuro con serenità e pianificando ulteriormente un sistema sanitario regionale che è passato dagli ultimi posti della classifica nazionale a rappresentare una realtà solida e che nulla ha da invidiare alle migliori strutture del Nord Italia. Un sistema sanitario all’avanguardia di cui dobbiamo essere estremamente fieri e che adesso ci permette di rafforzare la medicina territoriale per un’offerta completa e omogenea per distribuzione sul territorio”, sottolinea Longo che trova strumentali e fini a se stesse le polemiche sulla tempistica. “Parliamo di tempi che devono e possono essere affrontati con  lucidità e non quindi se il sistema sanitario regionale è sottoposto ai contraccolpi dell’emergenza e  deve far fronte ad un’improvvisa impennata della richiesta di assistenza, come è accaduto durante la pandemia da Covid-19.  Non posso che essere soddisfatto dall’indirizzo dato dal presidente Emiliano per creare una sanità moderna e adeguata”.

Peppino Longo
Vicepresidente del Consiglio – Regione Puglia
Presidente Realtà pugliese

Add Your Comment