“Il via libera all’unanimità da parte del Consiglio Regionale pugliese alla mozione con cui si impegna la giunta ad attivare percorsi di esenzione del ticket per la diagnosi precoce a favore dei soggetti ad alto rischio di tumori genetici (mammella, prostata, pancreas, ovaio e colon retto), è un’ottima notizia. Mai come medicina vale il detto “prevenire è meglio che curare”. Ora è necessario fare di tutto per avviare tali percorsi in tempi brevi”, è quanto sottolinea il vicepresidente del consiglio regionale e presidente di Realtà Pugliese, Peppino Longo. “Bisogna sburocratizzare il sistema per quella che definisco una battaglia per il concreto di diritto alla salute in uno Stato moderno affinché tutti cittadini pugliesi possono combattere ad armi pari contro queste patologie”.

Add Your Comment