“Un atto dall’enorme valore etico. E’ questa la politica che ancora riesce ad essere servizio per i cittadini e, in particolar modo per i cittadini che devono affrontare disagi e difficoltà”. E’ quanto in una nota sottolinea il vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Peppino Longo, a proposito della pdl, proposta dal collega Ruggiero Mennea, sugli sprechi alimentari, che ha ricevuto oggi il via libera dal Consiglio regionale.
“La legge regionale prevede, in dettaglio, un tavolo di coordinamento presieduto dal governo regionale (attraverso l’assessore al welfare e quello alle risorse agroalimentari), che mette insieme i produttori di eccedenze, i Comuni e il terzo settore fornendo un valido strumento operativo per trasferire le eccedenze alimentari da chi le produce a chi ne ha bisogno. Si raggiunge così il duplice obiettivo di salvaguardare l’ambiente e, ancora più, rendere un servizio prezioso di aiuto ai nostri concittadini più poveri. Un nuovo punto a favore nella lotta all’indigenza e della politiche attive di solidarietà, con il prezioso coinvolgimento delle onlus e delle tante associazioni di volontariato”.